GIUSEPPE PORTELLA nasce l’11 dicembre 1962 a Novate Milanese, sede del suo laboratorio e località ove attualmente vive.

Le sue origini sono siciliane.

Fin da ragazzo manifesta interesse e passione per la pittura e l’arte in generale.

 

Totalmente autodidatta,  le sue tecniche vanno acquisendo via via raffinatezza ed estro, in una poliedricità creativa e ponderata dedita alla continua sperimentazione.

 

Le sue opere in resina trovano spazio non solo in Italia, ma anche all’estero, promettendo continue conquiste.

Biografia Giuseppe Portella - Opere in resina

Molte le mostre al suo attivo sia personali che collettive e internazionali.

Realizza quadri, sculture e opere di design con uno stile unico, senza mai abbandonare la resina, colei che tutto rende eterno.

 

Nel 2006 primo in Italia, inizia a vagliare le proprietà delle terre rare luminescenti  ed a sfruttarne gli effetti di luce, proprietà naturali di questi pigmenti , unendo il vecchio al nuovo, nella ricerca della congiunzione tra passato e futuro.

 

Nel 2014 viene inaugurata a Novate Milanese la sua prima Opera Pubblica una scultura , posizionata su una rotonda all’ingresso del paese  :  “Tiamat”.

Nel mese di maggio 2017 approda alla sua prima mostra museale  con le sue opere al MUSEO DIOCESANO FRANCESCO GONZAGA di MANTOVA insieme all’artista Stefano Abelli.

 

giuseppe portella resina biografia 3

“Sono ciò che faccio, cerco di comunicare attraverso le mie opere, perché esse rappresentano la mia vera essenza”

Giuseppe Portella